Feeds:
Articoli

Posts Tagged ‘arbitri’

Siamo a ridosso della fine dell’anno e come capita in molti settori anche nel calcio si iniziano a delineare dei primi consuntivi sull’andamento dei propri investimenti, proprie scelte ecc. Chiaramente accade anche nel calcio, ma risalire alle vere motivazioni non è sempre cosi’ semplice.

il_contatto_dainelli_tottiOggi, attirato da un Tweet che poneva l’accento su un argomento, mi sono messo ad approfondirlo. Il Tweet in questione raccontava come il figlio di Zeman, Karel, nel suo profilo Facebook avesse pubblicato una classifica della Serie A “depurata” dagli errori arbitrali più netti. Questo ovviamente è sempre un argomento molto soggettivo, è quindi necessario cercare più fonti per avere un resoconto più veritiero possibile. Cosi’ ho fatto.

Tralasciando il figlio di Zeman, che mi pareva assai di parte 🙂 sono andato alla ricerca di altri documenti e qualcosa ho trovato… quel qualcosa andava difatti a ribadire quanto sollevato dal Karel Zeman (che ricordiamo essere pure lui un allenatore, quindi del settore).

E’ su un sito dedicato alle scommesse (quindi non di parte) che ho trovato il primo documento interessante. Loro fanno ricerche settimanali ed hanno stilato anche una classifica generale. L’articolo a cui mi riferisco è questo e riporta, brevemente, sia la situazione dell’ultima giornata (la 17) che la classifica completa al netto degli errori.

“E’ la Roma la squadra più penalizzata dagli arbitri in questa 17° giornata di campionato. Due gli errori arbitrali gravi, entrambi nel secondo tempo: prima Totti anticipa Dainelli che lo scalcia, primo rigore non dato. Sul finire di gara Guana atterra Balzaretti, secondo rigore non dato dall’arbitro Bergonzi. Per il resto turno tranquillo, solo due gli altri episodi dubbi, uno a Udine per un rigore non dato su Ilicic e l’altro, meno evidente, a Roma dove l’Inter reclama un rigore per una trattenuta di Ciani su Ranocchia.” (da Superscommesse.it)

Classifica Serie A senza errori arbitrali

Il Chievo continua ad avere grandi fortune arbitrali portandosi ad un saldo di + 7 nella classifica senza errori arbitrali 2012. I veronesi diventano la squadrà più avvantaggiata del campionato superando la Juventus ed il Milan. Sono addirittura 7 i punti in più per il Chievo contro i 4 dei bianconeri e 5 dei rossoneri. La Roma di Zeman, invece, guida la classifica delle penalizzate con ben 6 punti in meno rispetto a quanti le spetterebbero Senza errori arbitrali i giallorossi sarebbero la prima inseguitrice della Juventus in piena zona Champions.

CLASSIFICA SENZA ERRORI ARBITRALI 2012 

(Squadra – Punti virtuali – Punti reali – Saldo):

Juventus 37 – 41 (+4)
Roma 35 – 29 (-6)
Inter 32 – 34 (+2)
Fiorentina 32 – 32 (0)
Napoli 30 – 33 (+2)
Lazio 30 – 33 (+3)
Catania 28 – 25 (-3)
Parma 26 – 23 (-3)
Atalanta 23 – 21 (-2)
Udinese 22 – 23 (+1)
Milan 22 – 27 (+5)
Torino 18 – 16 (-2)
Bologna 18 – 18 (0)
Sampdoria 17 – 18 (-1)
Palermo 17 – 15 (-2)
Chievo 14 – 21 (+7)
Pescara 14 – 14 (0)
Cagliari 13 – 16 (+3)
Siena 11 – 10 (-1)
Genoa 11 – 13 (+2)

(da Superscommesse.it)

A riprova di quanto affermato da Superscommesse.it c’e’ anche il dato riguardante i calci di rigore che ho verificato io stesso. Il Chievo è, insieme a Parma, Juventus e Cagliari la squadra che ha ricevuto più rigori a favore, ma tra queste è l’unica a non aver ricevuto nemmeno un rigore contro. C’é anche il Napoli che non ha ricevuto nemmeno un rigore contro, ma ne ha ricevuto uno meno a favore rispetto al Chievo.

Altra Classifica da altra fonte

Continuando la ricerca, ho trovato quella trasmessa su Retenova di Lecco (anche qui non una fonte vicina alla Roma, in quanto trasmette in Lombardia, Piemonte, Parma e Piacenza) all’interno della trasmissione sportiva “NOVASTADIO“. La puntata di Mercoledi’ 19 con ospite Enzo Gambaro a cui si fa riferimento per la classifica in questione, che viene poi riportata all’interno del loro account Twitter precisamente in questo tweet.

Tale stralcio di classifica ripulita da errori arbitrali recita:
– Juve e Roma 36
– Napoli, Lazio e Fiorentina 31
– Inter 29
– Milan 22

(da Novastadio)

Conclusioni

In molti tra i simpatizzanti romanisti commentano “arrabbiati”, in molti altri si dicono “non stupiti” in quanto si aspettavano un trattamento del genere fin da inizio campionato. “Una squadra che si ripresenta con Zeman e Baldini cosa poteva sperare dal Palazzo…”. Magari è un caso, magari i fatti si compenseranno a fine anno, ma chi recita questa frase come se fosse un comportamento prevenuto, in qualche modo atteso proprio per la presenza degli scomodi Zeman e Baldini, come convincerli del contrario?

Ovviamente non è solo la Roma ad essere “toccata” dalla scarsità di arbitraggi e Lega “dilettante”. Salta agli occhi come sia miseramente fallito l’esperimento degli arbitri di linea, i cosiddetti “ausiliari”. Ma sinceramente pensare che davvero l’associazione di due personaggi “scottanti” possa generare un trattamento chiamiamolo “poco di riguardo”, fa venire in mente fantasmi del passato di cui tutti faremmo tranquillamente a meno, per il bene del calcio in primis.

Read Full Post »

La stagione della Roma è finita e non è certo andata bene. Luis Enrique si è dimesso, molti hanno avuto dubbi sulle qualità di allenatore, pochi sul comportamento avuto, in primis la società, che ha forse dettato e sicuramente sottoscritto l’assoluta mancanza di polemiche sugli arbitraggi e su qualsiasi altro aspetto che non fosse “sotto il diretto controllo”.

Benissimo, moralmente siamo orgogliosi di questo, ma in Italia questo atteggiamento “silenzioso” paga? Personalmente l’orgoglio sul comportamento tenuto da ogni componente della società, supera anche eventuali minus che potrebbe aver portato. Mia nonna mi diceva sempre “chi non piange non puppa”, raffigurando i neonati che senza piangere non ricevono il latte dalla mamma.

Ma nonostante questa mia convinzione, la curiosità di sapere se, a fronte di un comportamento impeccabile da parte dei dirigenti, c’era stato un riconoscimento altrettanto tangibile da parte di arbitri e giudici sportivi vari.

Ecco allora che ripropongo la domanda: ha pagato questa scelta di non lamentarsi?
Il modo classico e più semplice per cercare un riscontro pratico è il solito, quello di fare un saldo sull’andamento delle concessioni arbitrali per quanto riguarda i calci di rigore. Vediamo allora come è andata in tal senso… (altro…)

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: