Feeds:
Articoli

Posts Tagged ‘asroma’

Abbiamo appena scavalcato la metà esatta della stagione 2012/13, si è giocata la prima di ritorno ovvero la 20esima giornata di campionato. Ma come sta andando veramente la Roma? Come possiamo fare per capire l’andamento della stagione senza fermarsi ad uno sguardo superficiale?

A mio avviso un buon modo potrebbe essere quello di suddividere la stagione “consumata” in due segmenti, le prime dieci partite e le seconde dieci. Questo perché una prima fase di rodaggio c’era necessariamente da concederla, con nuovo allenatore, nuovo modulo, nuovi calciatori, molti provenienti dall’altra parte del mondo. E tutti questo lo sapevamo, tutti, credo, sono disposti a darle almeno 10 partite di rodaggio ad una nuova squadra.

Quindi, saltando le prime dieci pensando che qualsiasi risultato ottenuto possa essere “sopportato”, mi sono concentrato sulla seconda parte di stagione ed ho scoperto un dettaglio che non può essere trascurato da nessuno: la Roma ha fatto meglio della Juve, un punto in più… e la Juve è prima in classifica.

No, non mi sono sbagliato, è proprio così. La Juve ha fatto 17 punti nelle ultime 10 partite e la Roma 18 punti.

Il conteggio è semplice, ecco le ultime 10 partite della Roma:
Roma-Palermo 4-1
Lazio-Roma 3-2
Roma-Torino 2-0
Pescara-Roma 0-1
Siena-Roma 1-3
Roma-Fiorentina 4-2
Chievo-Roma 1-0
Roma-Milan 4-2
Napoli-Roma 4-1
Catania-Roma 1-0

6 vinte e 4 perse, esattamente i 18 pt.
in queste 10 partite terrei di conto che sono state giocate 4 in casa e 6 fuori, che ci sono stati due turni di coppa italia vinti, che, soprattutto nelle ultime ci sono stati un sacco di infortuni oltre che alcuni fattori esterni da tenere presenti e che bene conosciamo noi tifosi della Roma.

RICAPITOLIAMO

Quindi 1 punto in più della Juve e Semifinale di Coppa Italia raggiunta, miglior attacco del campionato, bel gioco visto spesso e volentieri… alcuni giovani campioni lanciati come Marquinhos, Florenzi, Lamela, un capitano rigenerato… come bilancio a me non pare affatto negativo!

Una ultima riflessione
A fine del girone d’andata molti media si affrettarono a far notare che questa squadra guidata da Zeman aveva fatto appena un punto in più di quella di Luis Enrique, lasciando intendere quindi un disastro annunciato. Tralasciando però un dettaglio: 32 punti a metà campionato sono la metà esatta di punti che sarebbero serviti per andare in Champions (Udinese con 64 punti). Il disastro della Roma di Luis Enrique fu difatti il girone di ritorno, non tanto quello di andata. Questo per dire che non si può mai sapere cosa accade, buttare tutto a monte senza lottare fino alla fine è assurdo.

Annunci

Read Full Post »

derossi-rag-minAvvio questo articolo subito dopo Roma-Fiorentina, ovvero dopo la quarta vittoria consecutiva, momento in cui possiamo quindi lasciarci andare in cose più leggere e simpatiche delle solite polemiche che raramente abbandonano la nostra piazza, a volte inevitabilmente ma spesso in modo eccessivo.

L’intenzione è quella di raccogliere un qualcosa di curioso sui nostri calciatori, andrò difatti ad aggiornare l’articolo quando mi capiterà qualcosa che reputo simpatico da includere… anzi, se qualcuno avesse da suggerire episodi, foto, video, dichiarazioni… si faccia avanti, mi scriva o commenti l’articolo.

Il GIOVANE DE ROSSI
Nella foto di apertura dell’articolo vediamo il nostro Danielino, quì raffigurato quando era veramente “ino”. Nella prima foto in alto Daniele ha una bella maglia con un tricolore in mostra, scudetto che auguriamo possa cucire di nuovo in quella maglia giallorossa che ama tanto.

derossibambino-minMa chi è questo biondino?
A mio avviso in questa foto da bambino, ancora più di quando è diventato adulto e tantomeno adesso da “barbone”, il giovane nella foto assomiglia moltissimo al famoso padre. Il biondino è Danielino De Rossi, guardate bene la faccia e ditemi se non ricorda moltissimo suo padre Alberto De Rossi. Secondo me tanto tanto… guardate la mascella ad esempio, ma anche il taglio di occhi, il naso… insomma, tutto suo padre 😉
NB: cliccandoci la foto la vedrete anche un poco ingrandita.

Greece v England - UEFA U21 ChampionshipPANA, TAXY, IL GRECO…

…è Panagiotis Tachtsidis!

In questa foto il gigante greco è riprodotto con la maglia numero 10 della nazionale greca, di cui è pilastro fin dalle giovanili ed ora già chiamato ad esordire nella nazionale maggiore.
Di curioso però non volevo tanto presentare la fotografia di lui con la maglia della nazionale, ma la fonte da cui l’ho presa. Mi sono imbattuto difatti in un post che mi ha incuriosito… si tratta di un articolo pubblicato sul sito www.generazioneditalenti.com, come è facile capire, dedicati ai giovani talenti emergenti. E’ un post datato Gennaio 2010 totalmente dedicato a Tachtsidis, dove si presentava questo giovane talento greco, allora giocava ancora in Grecia ma era già “puntato” da squadre italiane. Si diceva seguito da Inter e Milan, ma con il Genoa in vantaggio per assicurarsi le sue gesta. Invito a leggerlo per intero, soprattutto per chi crede che solo Zeman abbia intravisto in lui doti importanti.
Eccolo: generazioneditalenti.com/2010/01/panagiotis-tachtsidis-1991-grecia.html

michael-bradley-ritVUOI FARE L’AMERICANO?
Lui americano è davvero.
Si, se non l’avete riconosciuto è proprio lui, il nostro americano in campo. Parliamo di Michael Bradley. Ma cosa c’é di strano nella foto? Ovvio, la maglia della nazionale no? Cosa altro? Ah già, i capelli… non l’avevo notato 🙂 Eh si, il nostro Bradley con i capelli proprio non l’abbiamo mai visto… addirittura in questa foto assomiglia, o almeno ricorda un poco, Miralem Pjanic… almeno a me.
Dopo Daniele De Rossi, anche Bradley ha il papà famoso che ricopre il ruolo di allenatore… in nessuno dei due casi però c’é stato favoritismo per il figlio, entrambi sono due calciatori fortissimi e dubbi non ce ne sono mai stati.


PIRIS-NEYMAR

Ripropongo questo video “famoso” perchè adesso il nostro Ivan Piris veramente possiamo dire che si sia integrato nel gruppo e nel calcio italiano dopo alcune difficoltà che speriamo essere dimenticate. Nel video secondo il commentatore Piris sarebbe stato umiliato da Neymar e dalle sue finte. In realtà Piris ha giustamente temporeggiato e poi ha dato a Neymar cio’ che andava cercando, ovvero una bella “zampata”!

Read Full Post »

Il Capitano

ZemanHo conosciuto recentemente questo artista, Marco, che realizza delle caricature (e non solo) che trovo fantastiche. Sono moderne, simpatiche, ben fatte, attente all’attualità ed ai dettagli… mi piace proprio. Per questo ho pensato di fare un post dove raccolgo alcuni dei suoi lavori che ci riguardano, ovvero che riguardano la AS ROMA… ma lui ovviamente disegna di tutto, ma molto appassionato di calcio, sono spassose quelle di calciatori e personaggi di questo mondo. Disegna vignette anche per il sito di Gianluca Di Marzio… tra le altre. De Rossi

Mi sono talmente innamorato dei suoi lavori, che non mi sono voluto negare la possibilità di averne delle mie personalizzate. Lo abbiamo quindi contattato ed abbiamo ordinato un restyling di una nostra mascotte, quella del sito dove lavoro e per il quale sono responsabile dei contenuti e delle strategie di comunicazione (si dice cosi’ vero? 😉 Abbiamo cosi’ ordinato un nuovo “FreeMan”, che sarebbe la mascotte di Freeonline.it, il sito che dicevo. In questo momento è in lavorazione ma sarà pronta a breve. Marco Sias si chiama il ragazzo che disegna. Mi sento di raccomandarlo, oltre che per la bravura anche per la disponibilità e la professionalità. Chi interessato trova esempi di altri lavori e recapit al suo Facebook.

Per i maligni è bene precisarlo… non ho ottenuto sconti o favori per “raccomandarlo” eh?! Semplicemente lo merita 🙂

Florenzi

Balzaretti

Mattia Destro

Read Full Post »

Dal Twitter “del tifoso” @asromatw naque questo blog, da entrambi adesso è nato Roma Tw!tter Daily, un vero e proprio giornale quotidiano virtuale per il tifoso romanista.
E’ assolutamente gratuito e raccoglie le migliori notizie, articoli, fotografie e video che giornalmente vengono pubblicate tramite Twitter dalle fonti più autorevoli selezionate dal sottoscritto, che sono l’autore del blog e quindi anche l’editore del giornale 😉

Grazie al potente motore fornito da Paper.li, ogni giorno vengono scandagliati i migliori post sui vari account selezionati, valutati tramite un algoritmo proprietario, poi pubblicati nel giornale. A volte c’é anche l’intervento umano, il mio, ovvero vengono escluse o incluse “a mano” risorse particolari ritenute importanti.

Il risultato ottenuto è particolarmente interessante. Può veramente risultare utile al tifoso, che magari non ha tempo (o voglia) di stare a scorrere tutto quanto viene postato su Twitter durante la giornata, alla ricerca di notizie interessanti. Invece in questo modo, la sera può comodamente sedersi e leggersi cosa di importante si è detto o scritto. Inoltre per leggere il giornale non è necessario essere iscritti a Twitter.  (altro…)

Read Full Post »

Siamo arrivati a fine stagione, è tempo di tirare le somme e preparare le strategie per la prossima stagione. In termini tecnici, il primissimo tassello su cui iniziare a costruire l’annata, è senza dubbio l’allenatore.

ROMA SENZA ALLENATORE – Attualmente risulta quantomeno “curiosa” la situazione della Roma. Ufficialmente è senza allenatore dopo l’addio di Luis Enrique. Ma curiosa perché? Perché se pensiamo a quanti degli attuali allenatori “in voga” erano fino a poco tempo addietro nelle fila della Roma, è veramente curioso che sia senza tecnico. Ricordiamo difatti che Alberto De Rossi, l’attuale allenatore della Primavera giallorossa, è campione d’Italia in carica, detentore della Coppa Italia primavera e finalista del Torneo di Viareggio. L’ex allenatore degli Allievi, Andrea Stramaccioni, è l’attuale allenatore dell’Inter confermato anche per la prossima stagione. L’ex allenatore dei Giovanissimi è Vincenzo Montella, attuale allenatore del Catania, neo detentore del record di punti dei catanesi e corteggiato dalla stessa Roma per un ritorno. Se poi aggiungiamo anche Claudio Ranieri, ex allenatore dell’Inter (di cui parleremo tra poco) e Luciano Spalletti, vincitore per il secondo anno di fila del campionato Russo con lo Zenit di San Pietroburgo, il quadro è completo e la domanda spontanea: perché la Roma è senza allenatore? In realtà poi analizzando onestamente la situazione, c’é da ricordare come in casa Roma sia cambiato proprietario, va detto che all’attuale dirigenza non possiamo certo “accollare” il motivo della dipartita dei precedenti allenatori.

La Roma abbiamo detto che è senza allenatore, l’Inter invece ce l’ha, è Stramaccioni ed è stato già riconfermato. Ma perché ce l’ha? Cioè perché è stato riconfermato da Moratti? Forse perché è giovane, con entusiasmo, con idee nuove… anche, forse. Ma il motivo vero, a detta dallo stesso Moratti è “perché ha fatto bene”. Ma siamo sicuri? Ha veramente fatto bene Stramaccioni? Ha veramente fatto almeno meglio del chiacchierato Ranieri? Beh, viene da pensare di si ovvio, sennò perché mai affermare che ha fatto bene, al punto di riconfermarlo con entusiasmo?!

STRAMACCIONI VS RANIERI – Verifichiamolo allora. Per farlo riduciamo il campionato allo scorcio a cui ha partecipato Stramaccioni da quando sostituì Ranieri dopo Juve-Inter fino all’ultima giornata. Prendiamo le stesse partite di Ranieri, cioè stesse giornate del girone di andata, e confrontiamo i risultati.   (altro…)

Read Full Post »

La stagione della Roma è finita e non è certo andata bene. Luis Enrique si è dimesso, molti hanno avuto dubbi sulle qualità di allenatore, pochi sul comportamento avuto, in primis la società, che ha forse dettato e sicuramente sottoscritto l’assoluta mancanza di polemiche sugli arbitraggi e su qualsiasi altro aspetto che non fosse “sotto il diretto controllo”.

Benissimo, moralmente siamo orgogliosi di questo, ma in Italia questo atteggiamento “silenzioso” paga? Personalmente l’orgoglio sul comportamento tenuto da ogni componente della società, supera anche eventuali minus che potrebbe aver portato. Mia nonna mi diceva sempre “chi non piange non puppa”, raffigurando i neonati che senza piangere non ricevono il latte dalla mamma.

Ma nonostante questa mia convinzione, la curiosità di sapere se, a fronte di un comportamento impeccabile da parte dei dirigenti, c’era stato un riconoscimento altrettanto tangibile da parte di arbitri e giudici sportivi vari.

Ecco allora che ripropongo la domanda: ha pagato questa scelta di non lamentarsi?
Il modo classico e più semplice per cercare un riscontro pratico è il solito, quello di fare un saldo sull’andamento delle concessioni arbitrali per quanto riguarda i calci di rigore. Vediamo allora come è andata in tal senso… (altro…)

Read Full Post »

Lavoro a Pisa in una Web Agency, dove essere al passo coi tempi relativamente alla tecnologia è fondamentale. E’ come per uno stilista essere alla moda. Nel mio ufficio lavoro fianco a fianco con un tifoso del Milan, uno dell’Inter ed uno della Juventus (io romanista, ovvio) ed ero “preso in giro” ogni volta che l’argomento tecnologia veniva associato alle squadre della propria fede calcistica. Questo fino all’avvento degli americani. Difatti la società della AS Roma prima era veramente l’ultima ruota del carro in termini di tecnologia, di presenza sul Web e sui social network ecc. Aveva un sito Web realizzato con tecniche risalenti a 10 anni prima (che relativamente a Internet è preistoria). Da quest’anno le cose anche per la Roma sono finalmente cambiate.

E’ notizia di ieri il rilascio delle App ufficiali “AS Roma Mobile”, disponibili gratuitamente in versione per iPhone e iPad (http://bit.ly/J6BLWJ) e in versione Android (http://bit.ly/K08JNl). Ennessima iniziativa tecnologicamente avanzata che entra a far parte di quel rilancio di immagine e comunicazione preannunciato dalla nuova società, mantenuto in pochissimi mesi e continuamente in evoluzione. Le App mobile arrivano dopo il lancio del nuovo sito Web, già rinnovato due volte (ancora non a livello delle squadre inglesi, ma non sfigura), il Facebook ufficiale, il Twitter ufficiale, il canale YouTube ufficiale, il Pinterest ufficiale, il rinnovato supporto al canale TV tematico Roma Channel… ecc. ecc.

Facendo un passo indietro, (altro…)

Read Full Post »

Older Posts »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: