Feeds:
Articoli

Posts Tagged ‘bilancio’

Abbiamo appena scavalcato la metà esatta della stagione 2012/13, si è giocata la prima di ritorno ovvero la 20esima giornata di campionato. Ma come sta andando veramente la Roma? Come possiamo fare per capire l’andamento della stagione senza fermarsi ad uno sguardo superficiale?

A mio avviso un buon modo potrebbe essere quello di suddividere la stagione “consumata” in due segmenti, le prime dieci partite e le seconde dieci. Questo perché una prima fase di rodaggio c’era necessariamente da concederla, con nuovo allenatore, nuovo modulo, nuovi calciatori, molti provenienti dall’altra parte del mondo. E tutti questo lo sapevamo, tutti, credo, sono disposti a darle almeno 10 partite di rodaggio ad una nuova squadra.

Quindi, saltando le prime dieci pensando che qualsiasi risultato ottenuto possa essere “sopportato”, mi sono concentrato sulla seconda parte di stagione ed ho scoperto un dettaglio che non può essere trascurato da nessuno: la Roma ha fatto meglio della Juve, un punto in più… e la Juve è prima in classifica.

No, non mi sono sbagliato, è proprio così. La Juve ha fatto 17 punti nelle ultime 10 partite e la Roma 18 punti.

Il conteggio è semplice, ecco le ultime 10 partite della Roma:
Roma-Palermo 4-1
Lazio-Roma 3-2
Roma-Torino 2-0
Pescara-Roma 0-1
Siena-Roma 1-3
Roma-Fiorentina 4-2
Chievo-Roma 1-0
Roma-Milan 4-2
Napoli-Roma 4-1
Catania-Roma 1-0

6 vinte e 4 perse, esattamente i 18 pt.
in queste 10 partite terrei di conto che sono state giocate 4 in casa e 6 fuori, che ci sono stati due turni di coppa italia vinti, che, soprattutto nelle ultime ci sono stati un sacco di infortuni oltre che alcuni fattori esterni da tenere presenti e che bene conosciamo noi tifosi della Roma.

RICAPITOLIAMO

Quindi 1 punto in più della Juve e Semifinale di Coppa Italia raggiunta, miglior attacco del campionato, bel gioco visto spesso e volentieri… alcuni giovani campioni lanciati come Marquinhos, Florenzi, Lamela, un capitano rigenerato… come bilancio a me non pare affatto negativo!

Una ultima riflessione
A fine del girone d’andata molti media si affrettarono a far notare che questa squadra guidata da Zeman aveva fatto appena un punto in più di quella di Luis Enrique, lasciando intendere quindi un disastro annunciato. Tralasciando però un dettaglio: 32 punti a metà campionato sono la metà esatta di punti che sarebbero serviti per andare in Champions (Udinese con 64 punti). Il disastro della Roma di Luis Enrique fu difatti il girone di ritorno, non tanto quello di andata. Questo per dire che non si può mai sapere cosa accade, buttare tutto a monte senza lottare fino alla fine è assurdo.

Annunci

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: